Fratelli (Samonà)

Da quando,unico tra i miei familiari, ho accettato di assistere mio fratello e di abitare con lui, non ho mai rinunciato all’idea di combattere con ogni mezzo questa calamità. La seguo da vicino come se avesse una forma,la spio, ne annoto con cura i sintomi e li metto in relazione tra loro….S’intende:per  quanto io sappia immedesimarmi,il mio modo di camminare e parlare è sempre assai diverso da quello di mio fratello, che della malattia è l’emissario e nello stesso tempo,simmetricamente, l’oggetto….Lui,insomma, è malato;io sono sano; potrei,se mi stancassi, estraniarmi, chiudermi in una stanza, e persino partire, potrei piantare tutto, lasciare mio fraello al suo destino e fuggire. Se non faccio nulla di simile è perchè ho scelto liberamente di vivere qui…Ed è importante che possa pensarlo;è importante che possa fantasticare di vivere altrove, preparandomi alla partenza,anche ,nei più minuti dettagli, raffigurandomi case limpide e sobriamenteaddobbate,oggetti funzionali,ampi giardini erbosi ricchi di alberi secolari.

Naturalmente rimango…. La nostra storia è tutta in queste violazioni di territorio,che si susseguono da una parte e dall’altra sino a confondere i nomi e i volti dei rispettivi invasori. I disagi dervanti da questo scompiglio si intricano spesso a tal punto che non basta a consolarmi neanche la convinzione d’essere io,in tanta incertezza, il più costante e il più forte.  

Carmelo Samonà, Fratelli, Milano, Garzanti, 1991.

Annunci

Una Risposta

  1. Credo che le parole di Carmelo sia molto più eloquenti di qualsiasi libro. I famigliari di persone con problemi legati alla malattia mentale non possono essere lasciati soli ad affrontare queste situazioni che richiedono, per trovare strategie efficenti, una distanza emotiva che ovviamente non può essere richiesta a un parente. E questo perchè la persona con malattie mentali non è e non sia una calamità, ma una persona, punto e basta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: